Al via lo sviluppo di due cuori artificiali grazie alla raccolta fondi Conad

Grazie alla generosità di Conad e di circa 300mila clienti sono stati raccolti 861.628 euro per il progetto “Un cuore nuovo” che sarà portato avanti dal Dipartimento Medico Chirurgico dei Cardiologia Pediatrica dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

«Siamo grati alla Conad per il suo eccezionale impegno a favore di questo importante progetto di ricerca –­ ha affermato Giuseppe Profiti, presidente dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù durante la presentazione dei risultati tenutasi stamattina alla sede del Gianicolo, in Aula Salviati – e siamo riconoscenti nei confronti delle tantissime persone che hanno deciso di sostenerci. La loro generosità ci spinge a proseguire con entusiasmo e responsabilità sulla strada della ricerca scientifica finalizzata alla cura dei nostri piccoli pazienti».

Il progetto “Un cuore nuovo” ha l’obiettivo di sviluppare due nuovi cuori artificiali pediatrici del peso di 11 e 40 grammi, con un’invasività molto ridotta, dotati di un’alimentazione a pompa assiale elettrica che riduce al minimo il rischio di infezione. Il progetto è finalizzato allo sviluppo di due nuovi cuori artificiali pediatrici del peso rispettivamente di 11 e 40 grammi. Grazie allo sviluppo di questi due piccoli cuori i piccoli pazienti potranno essere dimessi in attesa del trapianto e vivere al meglio il calore famigliare.

«Il denaro raccolto grazie alla generosità dei nostri clienti –  ha sottolineato il presidente di Conad Claudio Alibrandi -  testimonia come anche in un’epoca di crisi economica, la spinta solidale delle persone sia sempre pronta a superare la semplice sfera privata. Siamo perciò orgogliosi di questo risultato e della speranza di vita che i medici del Bambino Gesù potranno dare a tanti bambini malati».

I genitori del piccolo Matteo Ferrari, al quale nel 2012 è stato impiantato il più piccolo cuore artificiale al mondo, hanno confermato l’importanza di questo progetto con una testimonianza commossa.

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*