Allattamento, l’alimentazione per le neomamme secondo gli esperti del Bambino Gesù

Durante l’allattamento, una mamma deve fare attenzione all’alimentazione per mantenere al meglio il proprio stato di salute e l’apporto nutritivo del latte prodotto. Ecco alcune utili indicazioni degli esperti del Bambino Gesù.

Innanzitutto una madre che allatta deve bere molta acqua, circa due litri al giorno, preferibilmente oligominerale e quindi con un basso residuo fisso. Nella sua alimentazione non deve mai mancare frutta e verdura, sia cruda che cotta ma sempre lavata con molta cura.

Fondamentale è l’assunzione di carne rossa, per l’apporto di ferro, ma anche di carne bianca, pesce e formaggio. Le proteine sono infatti essenziali per lo sviluppo di pelle, muscoli e organi interni del bambino.

Formaggio e latte sono inoltre importanti per l’apporto di calcio per le ossa (sia per il bambino sia per la mamma).

I carboidrati contenuti nella pasta, nel riso e nel pane costituiscono poi una fonte di energia importante per il piccolo, perché graduale e costante durante la giornata.

Cosa sarebbe invece meglio evitare?

I salumi, innanzitutto, sono sconsigliati per via dei numerosi additivi e conservanti che contengono. Molluschi, crostacei e selvaggina, poi, sono mal digeribili e possono causare diarrea e reazioni cutanee nel lattante. Altre reazioni allergiche possono essere causate da fragole, uova e frutta secca. In aggiunta si raccomanda di evitare l’assunzione di alcool e di moderare la quantità di caffè giornaliero.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*