Anoressia e bulimia, i danni e le conseguenze dei disordini alimentari

Anoressia e bulimia rappresentano due disordini del comportamento alimentare che possono provocare gravi ripercussioni alla salute.

La diminuzione della frequenza cardiaca e l’abbassamento della pressione arteriosa rappresentano il primo campanello d’allarme. Alla sintomatologia può far seguito una forma di alterazione ematologica caratterizzata da anemia e riduzione dei globuli bianchi, accompagnata da una sostanziale alterazione dell’equilibrio idro-elettrolitico e da ipopotassiemia.

La malnutrizione e l’abbuffata, nelle condizioni più gravi, possono persino portare alla lacerazione dello stomaco e alla morte improvvisa. Nell’ottica di un quadro generale, vanno infine considerate le pratiche correttive messe in atto dai pazienti bulemici. Basti pensare all’erosione dello smalto dei denti, dovuto all’acidità dei succhi gastrici quando si vomita o alle lesioni all’esofago, causa di potenziali ulcere e rotture interne.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*