Arriva l’influenza: ecco i consigli del Bambino Gesù

Le temperature scendono e l’influenza stagionale sta per tornare. Ecco alcuni consigli dell’Ospedale Bambino Gesù per affrontarla al meglio.

“Quest’anno l’influenza sarà più impegnativa rispetto a quella degli scorsi due anni e colpirà i bambini in maniera più importante e anche più estesa – spiega il dottor Alberto Villanni, Responsabile del reparto di Pediatria Generale -. Questo è dovuto al fatto che, oltre al virus H1N1, arriveranno due ceppi nuovi della malattia”. Si tratta di un tipo di influenza B, che finora non aveva colpito i paesi europei, e del “Ceppo vittoria” che fa parte dei virus appartenenti all’Influenza A.

“Essendo ceppi nuovi – dice il dottor Villani – Siamo più esposti al contagio”. I sintomi dovrebbero essere febbre (anche elevata), dolore alle ossa e ai muscoli, rinite e tosse. “Per i bambini sani – suggerisce Villani – è sufficiente seguire i consigli del proprio pediatra, che i base ai casi vi prescriverà  la somministrazione di farmaci per la febbre”.

Per i piccoli con una malattia importante, come una cardiopatia, una pneumopatia, il diabete o la fibrosi cistica, invece, è meglio ricorrere al vaccino. “Bisogna evitare che il bambino contragga la malattia perché – sostiene il dottor Villani – può essere una fonte di rischio”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*