Bambino Gesù, Save the Children e Ikea lanciano un progetto per la sicurezza dei più piccoli

Ospedale Bambino Gesù, Ikea e Save the Children insieme per la sicurezza dei bambini. L’Ente pediatrico del Vaticano, il gigante del mobile e la onlus hanno avviato “A casa si cresce sicuri”, una serie di incontri (guarda il calendario completo) per insegnare ai genitori le modalità di intervento corrette in caso di incidenti domestici che coinvolgono bambini.

L’iniziativa, avviata il 20 febbraio, si terrà nei 21 punti vendita Ikea presenti in Italia. Come si legge sul portale dell’ospedale, gli incontri avranno una durata di circa 90 minuti e si apriranno con gli interventi degli esperti di Edi Onlus, cooperativa che gestisce le attività di formazione di Save the Children, che parleranno della protezione dei minori, ovvero di cosa ha bisogno un bambino all’interno della propria casa e del proprio contesto familiare.

Successivamente medici e infermieri dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù forniranno informazioni dettagliate sui rischi di incidenti per i bambini legati alle varie stanze della casa. Il personale dell’Opbg (che svolge la loro attività quotidiana nei dipartimenti di Pediatria e di Emergenza), spiegherà come gestire le emergenze e le urgenze, e illustrerà le tecniche di disostruzione delle vie aeree e le manovre rianimatorie pediatriche.

Secondo le ultime statistiche, nel nostro paese, ogni anno, circa 50 bambini muoiono o hanno esiti neurologici gravissimi, per l’ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo. Gli incidenti domestici costituiscono oltre il 50% degli incidenti in età pediatrica.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*