Dall’innovazione di ieri alle cure di domani

L’inaugurazione del polo San Paolo, avvenuta lo scorso 24 ottobre, è stata anche l’occasione per ripercorrere la storia del Bambino Gesù, iniziata nel 1869.

Dopo la benedizione del Cardinale Tarcisio Bertone, i relatori della conferenza “L’innovazione di ieri, la ricerca di oggi, le cure di domani”, hanno illustrato passato presente e futuro dell’Ospedale.

Nel corso dell’incontro sono stati ricordati i primati scientifici degli ultimi trent’anni, grazie alla testimonianza di Marcello Sacchetti e di Elio Guzzanti che hanno guidato l’Opbg tra la fine degli anni Settanta e gli anni Ottanta, trasformando l’ospedale dei bambini di Roma in quello che sarebbe poi diventato il punto di riferimento a livello internazionale per la ricerca e la cura a favore dei ragazzi del mondo.

In questa scia di successi della medicina si inseriscono le intuizioni e lo sviluppo di percorsi di ricerca che oggi vedono impegnati medici, biologi e ricercatori del Bambino Gesù, provenienti dall’Italia e dall’estero. E il fronte della medicina predittiva, della medicina di sistema, e della “postgenomica”. Proprio questi ultimi aspetti sono illustrati negli interventi di Bruno Dallapiccola, Direttore scientifico dell’Ospedale, e Giacomo Pongiglione, Direttore del Dipartimento Medico Chirurgico di Cardiologia Pediatrica.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*