Divieto di fumo in auto, il parere del medico del Bambino Gesù

“L’iniziativa del Ministro Lorenzin è altamente meritoria e degna della più incondizionata adesione”.

Questo il giudizio del professor Franco Locatelli, responsabile del Dipartimento di Oncoematologia Pediatrica del Bambino Gesù, sulla proposta del Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, di vietare il fumo in auto in presenza di minori.

“Gli effetti nocivi del fumo passivo sono noti da molti anni, non solo per quel che riguarda patologie oncologiche – sottolinea Locatelli – I pediatri che svolgono anche un ruolo di ‘avvocato del bambino’  e di antenna sociale a tutela del medesimo si adopereranno per dare larga diffusione e attuazione all’iniziativa ministeriale.

Il ministro si è rivolto a tutti i parlamentari italiani con una lettera aperta, inviata il 14 agosto, ribadendo che la lotta al fumo sarà una priorità del suo dicastero. Lorenzin ha anche sottolineato che quella contro le sigarette è una battaglia culturale. Una posizione condivisa anche da molti medici del Bambino Gesù.

 

“Evitare di fumare in luoghi chiusi e nelle automobili – ribadisce Locatelli -, prima ancora che un segno di rispetto civile, è un segno d’amore che i genitori devono ai loro figli”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*