Emofilia, il Bambino Gesù diventa centro di riferimento

Un centro di riferimento nazionale per o trattamento dell’emofilia. Il riconoscimento è stato dato alla sede romana dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù che, di fatto, è diventata struttura referente per il centro sud Italia.

La qualifica è stata assegnata dall’Associazione Italiana Centri Emofilia (Aice). L’Aice ha motivato questo scelta sottolineando che Il valore aggiunto del Centro Emofilia del Bambino Gesù consiste nell’approccio multi specialistico e multidisciplinare al problema. Un elemento che lo rende unico rispetto alle altre realtà ospedaliere pediatriche di tutta l’area cento meridionale.

L’emofilia è una malattia congenita genetica rara causata da una grave insufficienza qualitativa e quantitativa di una proteina necessaria alla coagulazione del sangue. Nel nostro Paese colpisce 1 bambino su 5 mila nati vivi ed è trasmessa dal cromosoma X materno. A esserne affetti sono prevalentemente i maschi.

Attualmente, al Bambino Gesù sono seguiti circa 40 casi di bambini con emofilia e più di 200 con patologie rare della coagulazione sia emorragiche che trombotiche.

 

 

 

 

 

Post Tagged with , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*