Fegato grasso, rischio cirrosi epatica superiore del 30% rispetto alla media

Uno studio dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù pubblicato sulla rivista Hepatology rivela che i bambini con fegato grasso associato a epatite corrono un rischio di cirrosi epatica e di sindrome metabolica del 30% superiore rispetto alla media.

In Italia si stima che circa il 15% dei bambini sia affetto da steatosi epatica non alcolica, con un incremento fino all’80% quando si prendono in considerazione i casi di bambini obesi.

Così come gli adulti, anche i bambini affetti dalla patologia possono presentare danni metabolici che aumentano il rischio di sviluppare diabete mellito di tipo 2, sindrome metabolica o malattie cardiovascolari.

Lo studio del Bambino Gesù ha coinvolto 430 bambini ed è stato condotto in collaborazione, tra gli altri, con la University of Cambridge. I dati emersi dimostrano come la presenza di infiammazione sia il fattore chiave per identificare i bambini a rischio di dislipidemia, obesità, sindrome metabolica e fibrosi epatica.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*