Giornata mondiale del malato, al Bambino Gesù i pazienti diventano dottori

Scambio di ruoli al Bambino Gesù. In occasione della Giornata mondiale del malato, i piccoli pazienti dell’Ospedale hanno indossato il camice bianco e hanno visitato dottori e genitori.

I “dottori per un giorno” hanno fatto punture e applicato cerotti a volontà, prescrivendo ai loro pazienti medicine molto particolari. Fra queste, si legge in un comunicato dell’Ospedale, la “coccolina” (per curare la paura), l’ “amicina” (per far passare l’arrabbiatura dopo un litigio) e tante altre ancora. Come si può vedere dal video e dalla fotogallery realizzati per l’occasione, quello che si è svolto presso la Ludoteca della Sede di San Paolo è stata una giornata piena di allegria per i piccoli pazienti.

Fra coloro che si sono sottoposti alle cure dei novelli dottori non poteva mancare il presidente dell’Ospedale, Giuseppe Profiti, che ha potuto usufruire di un controllo particolarmente accurato.

“Il senso di questa iniziativa – ha spiegato la dottoressa Carla Carlevaris, psicologa responsabile della Ludoteca del Bambino Gesù – è far sperimentare attivamente e creativamente ai bambini ciò che sono costretti a vivere passivamente ogni giorno, a causa della loro malattia. È un gioco di ruolo che serve a trovare un canale di comunicazione diverso con i medici, gli infermieri e gli adulti. E serve in particolare a noi per capire come i nostri bambini vivono l’esperienza della cura e della terapia”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*