Grande successo per “Rock per un bambino”, il concerto solidale organizzato dal Bambino Gesù


Una serata ricca di musica, ospiti speciali e solidarietà, quella che si è tenuta al Pala Cesaroni di Genzano, sabato 24 maggio. La sesta edizione di “Rock per un bambino” organizzata dall’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e dal comune di Genzano, ha visto alternarsi sul palco nomi come Anna Tatangelo, Mariella Nava, Manuela Villa, Antonio Maggio, presentati dalla speaker Tiziana Mammucari e dal comico Andrea Perroni.

Un successo decretato sia dalla presenza di 3000 spettatori che della raccolta fondi di 20.000 euro, utilizzati per finanziare il primo anno di ricerca per la “Sindrome dell’intestino corto”, una patologia pediatrica ancora oggi non trattabile in modo adeguato. Una ricerca che, secondo i medici del Bambino Gesù durerebbe tre anni, prevedendo anche un database europeo che consenta di uniformare il trattamento di questi casi a livello europeo, creando protocolli condivisi di diagnosi e terapia.

Attivo dal 2009 nel campo della solidarietà, l’evento “Rock per un bambino” nasce per ricordare la piccola Aurora Guadagnini, figlia del cantante Luca, morta a soli 18 mesi per una malattia rara. Dalla prima edizione ad oggi sono state tante le attività benefiche portate avanti grazie alla generosità di spettatori e cantanti, come l’acquisto di un respiratore di terapia intensiva, un video laringoscopio per il reparto di Neonatologia dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, i mobili e l’arredo per la riapertura del reparto Maternità-Ostetricia dell’ospedale De Santis di Genzano.

1 Risposta per ora

  1. Roberto scrive:

    Salve ha dimenticato il grande gruppo i ciglioni di campagna e il rapper Evol

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*