I 5 consigli del Bambino Gesù per l’igiene della casa

Le malattie infettive si possono evitare, basta un po’ di attenzione e un’adeguata attenzione all’ambiente domestico, soprattutto quando in casa ci sono bambini. Gli esperti dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù consigliano cinque regole da seguire, semplici e utilissime.

1 LAVARE LE MANI
Le mani sono veicolo di numerose infezioni dall’influenza alla salmonella, sia trasmesse da altre persone che riscontrabili su alimenti, superfici e oggetti. Il consiglio generale è lavarle con cura prima di preparare il cibo e di mangiare, dopo l’uso del bagno (anche quando si cambiano i pannolini) e la pulizia delle cucina, ogni volta che si entra in contatto con animali domestici. Attenzione particolare quando si medica una ferita o si entra a contatto con parti molto delicate del corpo (occhi, mucose). Insaponare e strofinare dita, palmo e dorso per almeno 20 secondi, sciacquando bene con acqua corrente.

2. PULIZIA E IGIENE DI BAGNO E CUCINA
I germi contaminano facilmente le superfici di bagno e cucina, ambienti delicati per il bambino: è importante quindi che vengano utilizzati prodotti efficaci non solo per pulire, ma anche per disinfettare, come l’ipoclorito di sodio che ha un’elevata efficacia contro virus e batteri. Ogni ambiente deve avere una spugnetta e dei guanti per la pulizia che vanno lavate con acqua calda ad ogni fine lavaggio.

3.PREPARAZIONE DEI CIBI
Separare e pulire i bi è importante per garantire l’igiene anche nell’alimentazione del bambino, quindi attenzione a lavare le mani prima e dopo la preparazione degli alimenti, pulire con acqua calda e sapone tutte le superfici e gli utensili utilizzati per la preparazione, igienizzare con acqua calda le spugnette utilizzate. Per la separazione, invece, è importante tenere sempre separati i cibi crudi dai quelli cotti, sia durante la preparazione che durante la conservazione. Ad esempio, il cibo cotto non va mai messo nel piatto in cui è stato appoggiato lo stesso cibo prima della cottura.

4.AREARE GLI AMBIENTI
È importante aerare le stanze della casa almeno una volta al giorno, in modo da favorire il ricambio dell’aria e l’eliminazione dei suoi possibili contaminanti. Se si vive in una zona molto trafficata è opportuno che il ricambio dell’aria sia svolto nelle ore di minor traffico. Per l’igiene dell’aria è importante anche fare una buona manutenzione e pulizia dei filtri degli impianti di condizionamento, sia se vengono utilizzati per l’aria fredda in estate, sia per avere aria calda in inverno. I filtri dei sistemi di condizionamento trattengono pulviscolo quindi devono essere manutenuti secondo le istruzioni d’uso, comunque togliendo la polvere dalle bocchette esterne e pulendo il filtro interno.

5. CURA DEGLI ANIMALI DOMESTICI
E’ importante gestire le lettiere degli animali di casa pulendole con cura e lavando le mani subito dopoo. Anche le cucce, le gabbie o i luoghi preferiti dagli animali vanno regolarmente puliti e questa operazione deve essere seguita da un’accurata igiene delle mani. Cani e gatti vanno fatti visitare da un veterinario, che valuterà il loro stato di salute e consiglierà le eventuali vaccinazioni. Infine, è importante evitare la presenza di parassiti, come le pulci e le zecche, che possono essere veicolo di infezioni per l’uomo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*