I consigli del Bambino Gesù per la sicurezza domestica dei piccoli

Quando si parla di neonati e bambini piccoli, anche le pareti domestiche diventano un posto pieno di pericoli e l’attenzione alla sicurezza non è mai troppa. L’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù segnala alcune buone pratiche e piccoli accorgimenti da tenere in mente per tutelare il proprio bambino in casa. In generale è fortemente raccomandato non lasciare a portata di bambino monete, bottoni, caramelle, batterie, penne e altri oggetti di piccole dimensioni che il piccolo potrebbe accidentalmente ingerire, inoltre ricordare di ricoprire gli spigoli dei mobili con paracolpi.

IN BAGNO

Il momento del bagno deve essere un rito piacevole, lontano da pericoli, per questo in vasca bisogna utilizzare tappetini antisdrucciolo e protezioni antiurto sulle rubinetterie, per evitare cadute e colpi inavvertiti;

- Gli elettrodomestici come phon, rasoio elettrico, piastra per capelli etc vanno chiusi al sicuro o posizionati in posti inaccessibili al bambino;
- stesso discorso per gli oggetti spigolosi o taglienti come forbici, lime e lamette da barba.

IN CAMERA DA LETTO

- I bambini sotto i 6 anni non dovrebbero mai dormire nella parte alta di un letto a castello. Per quelli più grandi è comunque consigliato l’utilizzo di barre laterali contro la caduta;
- ganci a molla applicati dietro le porte impediscono che i bimbi si schiaccino le mani tra la porta e lo stipite;
- evitare la presenza in camera di lampade che possono ribaltarsi o surriscaldarsi eccessivamente;
- non addossare sedie o tavolini alla finestra, evitare anche scaffalature e cavi di prolunga non fissati al muro.

IN CUCINA

- Ricordatevi di staccare sempre la spina dei piccoli elettrodomestici dalla presa di corrente dopo l’utilizzo, per evitare bruciature e folgorazioni;
- quando si cucina utilizzate i fornelli più interni e le pentole più pesanti provvedendo a girare il manico verso il muro, così i bambini non possono rovesciarle;
- assicuratevi che la porta del forno sia in vetro termoisolante o dotata di una piastra supplementare in acrilico;
- evitate tovaglie che pendono abbondantemente dal tavolo.

BALCONE

- Verificate che le sbarre della ringhiera non siano orizzontali e quindi scalabili;

- se sono verticali, attenti alla loro larghezza: il bambino potrebbe infilarci la testa;

- verificate sempre che non ci sia alcun oggetto che possa fare da gradino per una pericolosa “scalata”.

IN CULLA

- Non riempite la culla di giocattoli e oggetti;

- quando il bimbo dorme, non fategli indossare braccialetti, collanine e utensili vari;

- non lasciate mai il bimbo da solo, né sul piano di appoggio dove lo cambiate, né nella vasca del bagnetto, neanche per un solo istante.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*