I piccoli pazienti del Bambino Gesù “dottori per un giorno – FOTO e VIDEO

Camici, guanti, mascherine e stetoscopi al collo: i bambini dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù si sono improvvisati “dottori per un giorno” per gioco, in occasione della Giornata Mondiale del Malato.  Nella veste di “pazienti molto pazienti” i medici e il personale della struttura, insieme alle famiglie dei pazienti.

La Ludoteca della sede del Gianicolo si è trasformata oggi in uno spazio in cui l’ “ambulanza del sorriso” e il “pronto soccorso dello zucchero filato” hanno fatto sorridere e giocare i pazienti del Bambino Gesù, novelli dottori. Spazio anche a check up accurati, medicazioni fantasiose e cerotti colorati, flebo al sapore di frutta per dare un volto più umano e divertente all’ospedale.

I bambini sono stati felicissimi dell’appuntamento che si tiene ogni 11 febbraio: “Sarò un chirurgo specializzato, ma non tanto – ha commentato il piccolo Sergej – le mie cure sono grandi invenzioni, molto buone!”. Con le idee chiare anche Ludovica: “Da grande diventerò medico dei bambini e farò la fisioterapista!”. E chissà se un giorno non li vedremo davvero con camice e stetoscopio e lo stesso sorriso di oggi?

“Dottori per un giorno – spiega la dott.ssa Carla Carlevaris, psicologa responsabile della Ludoteca – è un gioco di ruolo dal quale si sviluppa una modalità diversa di interazione dei bambini con i medici, gli infermieri e gli adulti. È utile a noi per capire come i nostri piccoli pazienti vivono l’esperienza della cura e della terapia e ai bambini per sperimentare come parte attiva e creativa ciò che sono costretti a vivere passivamente ogni giorno, a causa della loro malattia”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*