I piloti delle Frecce tricolori in visita al Bambino Gesù

I piloti delle Frecce tricolori hanno fatto visita ai piccoli dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. I membri della pattuglia acrobatica delle nostre forze aeree, conosciuta in tutto il mondo, hanno trascorso il pomeriggio del 27 marzo nella ludoteca della sede del Gianicolo.

I piccoli pazienti ricoverati hanno trascorso così un pomeriggio in allegria, indossando le tute e i caschi dei piloti, che hanno portato in dono anche tantissimi gadget.

Non è certo la prima volta che l’Aeronautica militare italiana si muove a favore dei bimbi dell’Ente pediatrico romano.

Le nostre forze aeree, infatti, hanno sostenuto il Bambino Gesù finanziando la campagna Mettici il cuore. Nello specifico, l’Aeronautica ha devoluto all’OPBG il ricavato delle vendite del calendario 2014.

Proprio, in occasione della visita odierna alla sede del Gianicolo, il Capo di Stato Maggiore, Generale Pasquale Preziosa, ha consegnato l’assegno con la cifra raccolta grazie a questa iniziativa.

Per quanto riguarda, le Frecce Tricolori, invece, il loro nome per esteso è Pattuglia Acrobatica Nazionale, e costituisce il 313esimo Gruppo di Addestramento Acrobatico. Sono nate nel 1961, in seguito alla decisione dell’Aeronautica Militare di creare un gruppo permanente per l’addestramento all’acrobazia aerea collettiva dei suoi piloti.

Con dieci aerei, di cui nove in formazione e uno solista, sono la pattuglia acrobatica più numerosa del mondo, ed il loro programma di volo, comprendente una ventina di acrobazie e della durata di circa mezz’ora, le ha rese le più famose.

1 Risposta per ora

  1. [...] Un pomeriggio all’insegna del volo e del divertimento al Bambino Gesù. Grazie alla visita dei piloti delle Frecce Tricolori (che si è svolta il 27 marzo), i piccoli pazienti si sono divertiti a farsi fotografare (guarda la [...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*