Il Bambino Gesù assegna gli Oscar ai donatori di sangue

Quattro Oscar, 29 medaglie d’oro, 527 d’argento e 1406 di bronzo. Sono i premi che l’Ospedale Bambino Gesù ha consegnato a chi si è distinto nella campagna di raccolta sangue dell’Ente pediatrico romano.

La cerimonia (guarda la fotogallery) si è svolta il 2 ottobre presso l’Aula Magna della Pontificia Università Urbaniana. Erano presenti all’evento il presidente dell’Ospedale Pediatrico, Giuseppe Profiti e del presidente dell’Associazione Donatori Volontari del Sangue, Riccardo D’Ambrosio.

L’Associazione vanta oltre 15mila iscritti e nell’ultimo anno ha raccolto 16.760 sacche di sangue, di cui 11.068 nei punti di raccolta esterni del servizio trasfusionale. Sono state anche effettuate 1042 aferesi (tecnica per la raccolta delle piastrine).

Per quanto riguarda i premi principali, cioè gli Oscar, uno è stato assegnato alla donna con il maggior numero di donazioni all’attivo (64). Gli altri, invece, sono andati agli uomini che hanno donato di più: 92 e 85 volte.

Il fabbisogno di sangue nel Lazio è sempre maggiore. Per questo motivo nella sede di Palidoro ha raddoppiato gli appuntamenti con le donazioni. Alla luce di questo cambiamento, la raccolta di sangue avviene il martedì e il giovedì, dalle 8 alle 11.30. Presso la sede del Gianicolo, il Servizio Immunotrasfusionale del Bambino Gesù, invece, è attivo tutti giorni (dal lunedì al sabato dalle 7.30 alle 11.30; i festivi dalle 7.30 alle 11).

Inoltre, come accennato in precedenza, buona parte dell’attività di raccolta del sangue si svolge presso punti di raccolta esterni (tra cui scuole, parrocchie, caserme), sotto la supervisione e la diretta responsabilità di personale medico e infermieristico dell’Ospedale.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*