Il Bambino Gesù firma un accordo di collaborazione con l’Albania

Un nuovo accordo internazionale per il Bambino Gesù. L’ospedale romano, infatti, ha aumentato il suo impegno in campo internazionale, siglando un accordo con il ministero della Salute della Repubblica di Albania.

Il protocollo istituirà una collaborazione per quanto riguarda il trattamento dei casi urgenti, la cura delle patologie complesse e la formazione del personale sanitario. Il documento è stato firmato questa mattina a Roma, presso la sede dell’Ospedale al Gianicolo, dal presidente del Bambino Gesù Giuseppe Profiti e dal ministro della Salute albanese, Vangjel Tavo. Presente all’evento anche l’ambasciatore albanese presso la Santa Sede, Rrok Logu.

“Da diversi anni l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù è impegnato nella cooperazione con l’Albania – ha spiegato il presidente Giuseppe Profiti – Centinaia i bambini che hanno attraversato il ponte immaginario che lega i due Paesi. Con questa intesa si rafforza il clima di collaborazione nella cura dei piccoli pazienti e soprattutto nella formazione del personale medico e infermieristico. L’Ospedale si conferma un punto di riferimento a livello internazionale non solo per la cura dei bambini e la ricerca, ma anche per il trasferimento di esperienze e competenze”

L’accordo siglato oggi prevede la partecipazione dell’Ospedale Bambino Gesù allo sviluppo dei protocolli diagnostici e terapeutici per le patologie complesse, che richiedano interventi di neurochirurgia o cardiochirurgia avanzata allo stato non eseguibili in Albania. Il ministero della Salute albanese e il personale sanitario del Bambino Gesù valuteranno i casi urgenti, per i quali si rendesse utile il trattamento presso l’Ospedale Pediatrico romano.

Il Bambino Gesù offrirà la propria consulenza e il supporto diretto al Ministero della Salute albanese anche nell’ambito della formazione del personale sanitario e dell’assistenza e dell’organizzazione sanitaria.

Nel 2012 sono stati oltre 20 i piccoli pazienti che dall’Albania hanno fatto ricorso alle cure specialistiche del Bambino Gesù. Oltre 300 i bambini residenti in Italia di nazionalità albanese ricoverati nello scorso anno presso l’Ospedale pediatrico romano.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*