Il futuro della ricerca sul Dna

Nonostante la scoperta del Dna abbia 60 anni, sono ancora molti i passi in avanti che la ricerca può compiere in questo campo.

Sui tempi e gli ultimi sviluppi dello studio sul genoma umano, il quotidiano Avvenire ha intervistato il Professor Bruno Dallapiccola, direttore scientifico dell’Istituto Mendel e dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma.

Secondo Dallapiccola, grazie all’applicazione clinica delle ricerche sul Dna riusciremo a rendere il nostro organismo più resistente ai virus e faremo grandi passi in avanti nella lotta ai tumori.

I frutti di tutto il lavoro fatto dai ricercatori, spiega il professore, dovrebbero iniziare ad arrivare nel giro di qualche lustro. Qui potete leggere l’intervista.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*