Crowdfunding per l’esoscheletro pediatrico: c’è tempo fino al 28 novembre per donare

Continua la campagna “Il prossimo passo lascerà un’impronta” dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. La struttura ha infatti avviato una raccolta di fondi su Indiegogo, la popolare piattaforma di crowdfunding. C’è tempo fino al 28 novembre per mettere insieme i 40.000 euro indicati come obiettivo dell’iniziativa: il denaro servirà per Io sviluppo di un nuovo esoscheletro pediatrico per la sede di Santa Marinella.

Per donare clicca qui

Si tratta di un robot in grado di sostenere e aiutare nel movimento i bambini che hanno bisogno di recuperare le funzioni motorie in seguito a danni neurologici congeniti o acquisiti. Il macchinario è composto da vari sensori e da un sistema di controllo computerizzato indossabile; inoltre, per seguire le fasi di sviluppo dei piccoli pazienti, l’esoscheletro è adattabile a diverse altezze.

Si può contribuire con donazioni a partire da 2 euro. Con 10 euro il nome del donatore comparirà sulla pagina web della campagna; con 25 euro verrà regalata una cartolina elettronica; con 35 euro anche un bracciale in edizione limitata; con 75 euro una T-shirt commemorativa. Ai donatori più generosi (oltre 350 euro) sarà offerta anche la possibilità di entrare nei laboratori di Marlab e addirittura diventare Ambassador per la ricerca.

Il progetto per la realizzazione dell’esoscheletro si compone di quattro fasi. La raccolta di 40 mila euro è solo la prima: si procederà poi alla costruzione dei pezzi meccanici, allo sviluppo di un prototipo e alla sperimentazione, per la messa a punto delle funzioni di controllo e interazione tra bambino e macchina.

Ad oggi sono stati raccolti 1.850 euro, cioè il 5% dell’obiettivo. Tutti possono donare con carta di credito o sistema di pagamento paypal, ricordando che il denaro sarà consegnato all’Ospedale Pediatrico solo se verrà raggiunta la soglia del 40 mila euro: se l’obiettivo non fosse centrato infatti ai donatori non sarà addebitata alcuna somma.

Per donare clicca qui

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*