La Fondazione Barbareschi chiude e dona tutto all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù

Cento mila euro all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. Un ultimo gesto di solidarietà da parte della Fondazione Luca Barbareschi che, contestualmente all’annuncio della cessazione delle attività, compie una donazione in favore della ricerca.

La onlus, infatti, ha deciso di destinare le giacenze residue di gestione all’acquisto di un innovativo macchinario per il sequenziamento genomico di ultima generazione (Next Generation Sequencing, NGS), fondamentale per lo studio del “superorganismo” umano.

“Il contributo della Fondazione Luca Barbareschi per l’acquisto di apparecchiature basate sull’innovativa tecnologia Next Generation Sequencing si inserisce nel processo di costante implementazione scientifico-tecnologica dell’Ospedale – dice il Direttore scientifico del Bambino Gesù, Bruno Dallapiccola – Si tratta di un gesto non solo generoso, ma anche straordinariamente appropriato e lungimirante, in una fase in cui la ‘traslazionalità’ della ricerca, la capacità cioè di produrre risultati direttamente applicabili in ambito clinico, è più che mai fondamentale nella cura dei piccoli pazienti”.

“In particolare – ha spiegato Dallapiccola – questo strumento completerà la realizzazione della piattaforma destinata all’analisi genomica, proteomica e metabolomica del microbiota intestinale, che concorre, con le sue modificazioni, a determinare lo stato di salute e di malattia, e che rappresenta oggi uno dei più avanzati bersagli della ricerca, in grado di farci comprendere una parte significativa di quelle interazioni tra il genoma umano e l’ambiente, alla base delle malattie semplici e complesse”.

1 Risposta per ora

  1. [...] Gesù ha potuto dotarsi di questo innovativo strumento grazie e alla generosa donazione della Fondazione Barbareschi. La onlus, che ha interrotto la propria attività lo scorso maggio, aveva infatti deciso di [...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*