La sanità 2.0

Le nuove tecnologie possono migliorare l’assistenza, tanto che ormai si inizia a parlare di sanità 2.0. Lunedì 25 febbraio, presso l’Aula Salvati del Bambino Gesù, si è parlato proprio di questo argomento.

In particolare è stata analizzata l’iniziativa “Hospital Líquido”, promossa dall’ospedale materno-infantile San Joan de Déu di Barcellona. Dal 2009, infatti, la struttura catalana porta avanti un percorso volto a migliorare la qualità di vita dei pazienti ovunque essi si trovino e promuovere lo scambio di conoscenze tra professionisti di diversi ambiti attraverso l’uso dell’Information and communication techonology (Ict).

Uno dei servizi di maggior successo sviluppati dalla struttura catalana è il telemonitoraggio per i bambini diabetici, che ha ridotto sensibilmente le complicanze legate a questa patologia. Un altro esempio è la realizzazione di una applicazione per smartphones che permette alle persone con intolleranze alimentari di sapere in pochi secondi se un prodotto contiene alcune delle sostanze a cui sono allergiche, semplicemente scannerizzando il codice a barre con il proprio telefonino.

Sant Joan de Déu è il primo ospedale in Spagna ad avere un dipartimento interamente dedicato all’Health 2.0 e all’e-Health. Grazie alla creazione di servizi di telemedicina e di teleriabilitazione si prevede che il numero di visite da parte dei pazienti cronici diminuirà del 35%.

L’iniziativa si allinea agli interessi dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù dove recentemente sono stati avviati progetti di ricerca sul telemonitoraggio per i pazienti con aritmie cardiache, con fibrosi cistica e con sindrome di Williams.

Il San Joan de Déu e il Bambino Gesù avvieranno anche una collaborazione che consentirà di realizzare iniziative europee basate sulle nuove tecnologie per migliorare la qualità dell’assistenza e per progredire verso un modello assistenziale che includa la partecipazione attiva delle famiglie.

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*