Le 10 regole per prevenire le punture d’insetto

Le punture d’insetto sono molto frequenti, soprattutto d’estate. Le lesioni cutanee derivano dall’inoculazione diretta di sostanze irritanti o allergiche contenute nella saliva dell’insetto. Sulla cute dei bambini i problemi principali sono: l’orticaria papulosa, lo strofulo e il prurigo nodulare.

Per cercare di evitare le punture degli insetti si possono cercare di prendere delle dovute precauzioni che non assicurano l’immunità ma diminuiscono il rischio e il contatto.

Ecco le 10 regole per prevenire le punture d’insetto:

- evitare indumenti molto colorati e brillanti;
- indossare vestiti con maniche lunghe, pantaloni lunghi, calzini e scarpe chiuse, soprattutto se si effettuano passeggiate in campagna o comunque dove l’erba è alta;
- evitare profumi o lozioni forti;
- utilizzare lozioni a base di sostanze ad azione repellente per gli insetti;
- disporre di insetticidi di pronto e facile impiego;
- non lasciare all’aperto cibi di scarto e non sostare in vicinanza di bevande o cibi molto dolci;
- usare cautela quando si cucina o mangia all’aperto, specie nei mesi estivi ed in aperta campagna;
- usare cautela in vicinanza di luoghi che più frequentemente sono sede di nidi di api, vespe e calabroni come ad esempio in vicinanza di produttori di miele, in campagna nel periodo di maturazione della frutta o durante la vendemmia;
- far rimuovere nidi di api, vespe o calabroni in vicinanza della casa da personale esperto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*