Le reliquie di San Giuseppe Moscati al Bambino Gesù per la Giornata Mondiale del Malato

Domani, mercoledì 11 febbraio, in occasione della Giornata Mondiale del Malato saranno portate in visita all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù le reliquie di San Giuseppe Moscati, il medico santo canonizzato da Giovanni Paolo II nel 1987, custodita nella Chiesa del Gesù Nuovo a Napoli.

In mattinata dalle 6.30 alle 10,  poi in pomeriggio dalle 13 alle 15 e infine alla messa delle ore 17, la reliquia sarà esposta per la “venerazione e la preghiera personale” all’interno della cappella dell’Ospedale; durante le altre ore, invece, sarà portata nei reparti della struttura, tra i pazienti e il personale che non può muoversi.

Risalente al 1500, la Cappella dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù è stata recentemente riaperta dopo i lavori di restauro, durante la visita del cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin. All’interno sono conservate le reliquie di Papa Wojtyla, S. Giovanni Paolo II, oltre alla ”papalina” di San Giovanni XXIII, il copricapo che il Papa Buono, in una delle visite all’Ospedale Pediatrico, depose giocosamente sulla testa di uno dei piccoli degenti.

La Giornata Mondiale del Malato ha lo scopo di sensibilizzare la società civile sull’assistenza ai disabili e il suo continua miglioramento, favorendo il volontariato: elementi sempre presente nell’operato di Giovanni Paolo II che istituì questo importante evento nel 1992.

Giuseppe Moscati, nato a Benevento nel 1880, cominciò la carriera ospedaliera nell’Ospedale degli Incurabili a Napoli, presentandosi sin da subito come modello integerrimo di medico cosciente del suo dovere professionale e della sua missione accanto alla sofferenza umana. Dedicò tutto se stesso alla ricerca scientifica e all’insegnamento universitario, impegnandosi contemporaneamente, con grande generosità e con nobile carità, al servizio ospedaliero nell’assistenza gratuita dei malati più bisognosi. Uomo di fede e di preghiera, morì improvvisamente il 12 aprile 1927.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*