L’esoscheletro Rewalk alla Rome Cup 2015

Il Rewalk, uno dei robot del MarLab (il Laboratorio di Robotica e analisi del movimento dell’Ospedale Bambino Gesù di Palidoro e Santa Marinella) partecipa alla Rome Cup. La manifestazione, dedicata l’eccellenza della Robotica, è in corso di svolgimento a Roma (fino al 27 marzo prossimo) presso l’IIS Leonardo Da Vinci e nela Sala della Protomoteca del Comune.

Il Bambino Gesù, Centro di riferimento internazionale nel campo della Neuroriabilitazione pediatrica. Per quanto riguarda il Rewalk, si tratta di un esoscheletro pediatrico (apparecchio di supporto completo caratterizzato da motori alle giunture, batterie ricaricabili, un insieme di sensori e un sistema di controllo computerizzato) con il quale bambini e ragazzi con disabilità possono tornare a camminare.

Il robot è stato adattato per l’uso pediatrico dal Bambino Gesù in collaborazione con ARGO Medical Technologies di Haifa (Israele). Il MarLab di Santa Marinella, infatti, è l’unico centro al mondo in cui il Rewalk viene utilizzato con pazienti di età inferiore a 18 anni.

La struttura è parte integrante ed essenziale dell’attività dell’Unità Operativa di Neuroriabilitazione pediatrica dell’OPBG, presso la quale vengono seguiti bambini e ragazzi con ogni tipo e gravità di danno neurologico. L’Unità è dotata di 50 letti di degenza e di un team multidisciplinare di specialisti capaci di gestire ogni aspetto clinico e riabilitativo della malattia.

Nel corso della Rome Cup, alla quale il Bambino Gesù parteciperà per la quinta volta, sarà proiettato un video nel quale verrano spiegati i vantaggi legati all’utilizzo di una nuova generazione di esoscheletri per la rieducazione del cammino.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*