Lo sport come strumento quotidiano per l’autonomia

Un convegno per ribadire tutti i benefici che lo sport porta ai disabili. Sabato 24 novembre, presso la sede di Santa Marinella dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, si terrà il convegno “Spina bifida: lo sport come strumento quotidiano per l’autonomia. Il modello ski-tour 365 giorni l’anno”.

L’evento è promosso da Bambino Gesù e Associazione Spina Bifida Italia. L’appuntamento è alle 9:30 presso l’aula del Reparto di Neuroriabilitazione. Interverranno medici, infermieri, bambini e ragazzi con lesione midollare, famiglie, terapisti, allenatori per stimolare la pratica sportiva nelle persone con disabilità e per testimoniare quanto lo sport contribuisca alla conquista dell’autonomia e al miglioramento della vita quotidiana.

Nel corso dell’incontro verrà presentato lo Ski-Tour 2013, seconda edizione della competizione sportiva di sci-seduto dedicata a ragazzi affetti da spina bifida in programma dal 25 al 27 febbraio 2013 sulle piste di Roccaraso.

La Spina Bifida, ovvero la lesione midollare congenita spesso rappresenta un ostacolo che impedisce la pratica sportiva, anche per le tante ingiustificate paure dei genitori o dei medici stessi che non se la sentono di consigliare sport considerati pericolose.

Durante questo incontro, invece, sarà possibile scoprire quanto queste esperienze possano contribuire a migliorare la vita  quotidiana. Lo sport, infatti, porta benessere fisico e psichico alla persona che lo pratica. Altrettanto importante è l’aspetto psico-sociale dell’attività sportiva, legato alla condivisione dell’esperienza con gli altri. L’esercizio fisico, infine, porta al superamento dei limiti e alla consapevolezza delle proprie capacità in funzione della crescita e dello sviluppo dell’autonomia.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*