L’Università della California e il Bambino Gesù uniti nella cura del fegato grasso

L’Ospedale Bambino Gesù e l’Università “La Jolla” di San Diego uniscono le forze nella lotta alle malattie del fegato, correlate alla sindrome metabolica.

Ieri il presidente dell’ospedale romano, Giuseppe Profiti, ha siglato un accordo di collaborazione scientifica con il preside della facoltà californiana, Maria Savoia.

Questo protocollo dà il via a uno scambio di conoscenze sul fronte della ricerca e della formazione di giovani medici. Gli ultimi traguardi della ricerca raggiunti dall’Ospedale Pediatrico Bambino in questo campo, dunque, verranno messi a disposizione della struttura statunitense.

L’accordo – che apre una nuova finestra di dialogo con Paesi da sempre all’avanguardia dal punto di vista della pediatria – rappresenta una nuova occasione di confronto tra strutture d’eccellenza. Il documento prevede anche programmi di scambio di personale medico e infermieristico e progetti di ricerca internazionale sulle complicanze metaboliche dell’obesità e sulla medicina preventiva e della famiglia.

L’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù ha al proprio attivo numerose collaborazioni con strutture di grande prestigio. Il tema del forte sovrappeso, dell’obesità e delle patologie connesse all’alimentazione e ai fattori ambientali è uno dei filoni di maggiore attenzione negli Stati Uniti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*