Meatbeat, il progetto di Bambino Gesù e Eataly per i ragazzi con malattie metaboliche rare

Quaranta ragazzi con malattie metaboliche rare si concederanno un corso di cucina per spezzare la monotonia di una dieta obbligata.

L’Ospedale Bambino Gesù e Eataly Roma hanno organizzato questa iniziativa, chiamata Meatbeat, per offrire ai giovani partecipanti e alle loro famiglie nuovi strumenti educativi che permettano loro di guadagnare fiducia, autostima e di migliorare la qualità della vita. I riflettori sulla kermesse culinaria si accenderanno sabato 20 aprile 2013, dalle 17 alle 20, nelle cucine di Eataly Roma (Piazzale XII Ottobre 1492 – Roma) con il primo gruppo di 10 chef in erba accompagnati dai genitori.

Saranno impegnati in una serie di lezioni molto particolari: sotto la guida esperta di chef professionisti, infatti, i ragazzi impareranno a destreggiarsi tra cibi e fornelli, per trasformare il momento dell’alimentazione – particolarmente complesso per chi soffre di malattie metaboliche – in una possibilità di divertimento, creatività, condivisione e crescita.

Oltre a quello del 20 aprile, gli altri appuntamenti si il quattro, l’undici e il venticinque maggio, dalle 17:00 alle 20:00.

Le malattie metaboliche sono un gruppo di patologie genetiche causate da difetti biochimici e rappresentano circa il 10% delle malattie classificate come “rare”. Ad oggi quelle conosciute e diagnosticate sono circa 8 mila e colpiscono centinaia di migliaia di persone in Europa e alcuni milioni in tutto il mondo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*