“Mike says goodbye” vince il Premio Bambino Gesù

Il film “Mike says goodbye” ha vinto la prima edizione del Premio Bambino Gesù. La pellicola della regista olandese Maria Peters ha conquistato questo riconoscimento che è stato consegnato nel corso del Giffoni Film Festival.

L’opera narra la storia di Mike, 10 anni, che, ricoverato per mesi in ospedale e guarito da una grave malattia, viene dimesso dall’ospedale. La mamma, però, non si presenta per riportarlo a casa ed è introvabile. Da lì inizia la lunga e toccante avventura del bambino. Il film ha vinto il Premio Bambino Gesù per essersi “contraddistinto raccontando con sensibilità, verità e delicatezza il mondo dei bambini, i loro sogni e le loro aspirazioni”.

“Con l’assegnazione del premio intitolato al nostro ospedale  – sottolinea Massimiliano Raponi, direttore sanitario del Bambino Gesù – siamo diventati, come direbbero a Cannes, una “sezione speciale” di questo festival. Il sempre più profondo legame che ci lega a Giffoni è il segno dell’attenzione dell’Ospedale non solo alla cura dei piccoli pazienti ma anche alla loro accoglienza”.

“La centralità del paziente e della famiglia è il principio intorno a cui ruota l’organizzazione di tutto il Bambino Gesù – ha detto Raponi -. Un film come questo può aiutare ragazzi ed adulti a conoscere la ricchezza delle relazioni e delle emozioni che si vivono ogni giorno in Ospedale intorno all’esperienza della malattia e della cura”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*