Nasce il primo polo italiano di Neuroscienze pediatriche

Un mix di ricerca, cure e tecnologia. Sono queste le caratteristiche del nuovo polo di Neuroscienze pediatriche, l’ultima struttura creata dall’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

Si tratta del primo Dipartimento italiano dedicato a tutti gli ambiti delle neuroscienze: dalla ricerca genetica alla neurochirurgia, dalla neuro-imaging avanzata alla neuroriabilitazione robotica, dal supporto psicologico sin dall’età neonatale alle ultime frontiere di cura, dalle terapie innovative contro l’epilessia all’emergenza psichiatrica.

La nuova struttura è in grado di affrontare a 360 gradi tutte le patologie neurologiche del bambino. Il Dipartimento, infatti, riunisce molte delle eccellenze espresse dal Bambino Gesù a livello internazionale sul fronte della ricerca e della cura di bambini e ragazzi.

“Al Bambino Gesù esiste una struttura dipartimentale in cui le varie Unità non lavorano a compartimenti stagni, ma, con una organizzazione di tipo orizzontale, ciascuna fa da supporto all’altra in modo da evitare migrazioni dei piccoli pazienti nelle varie sedi – sottolinea Federico Vigevano, Direttore del Dipartimento di Neuroscienze e Neuroriabilitazione.

“Sono state così gettate le basi – prosegue il dottor Vigevano -per un lavoro di eccellenza con alte tecnologie senza però dimenticare elementi fondamentali quali il supporto psicologico ai bambini e ai genitori e gli approcci ai pazienti con disabilità in modo completo e non settoriale”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*