Numeri da record al Centro Cardiologico Pediatrico Mediterraneo di Taormina

Duemilaottocento bambini curati negli ultimi 8 mesi e un obiettivo: realizzare il primo trapianto di cuore in un bambino, in Sicilia.

Il Centro Cardiologico Pediatrico Mediterraneo di Taormina, a due anni dalla sua apertura, sta facendo registrare numeri record.

Rispetto allo stesso periodo del 2011 i pazienti curati sono aumentati dell’80 per cento e, secondo le stime, a dicembre l’aumento sarà del 100%. La scelta di aprire un Centro di cardiologico pediatrico di eccellenza nell’isola, in convenzione con l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, sta premiando la Giunta della Regione Siciliana.

Soddisfatto del risultato anche Giuseppe Profiti, presidente del Bambino Gesù. “Il CCPM -. ha detto Profiti – è un centro in crescita che definirei impetuosa non solo per quantità ma anche per qualità. Gli standard dell’ospedale sono quelli del Bambino Gesù e ne fanno un centro analogo a quello di Roma. Il flusso dei pazienti è in aumento, gli interventi si moltiplicano in maniera tumultuosa soprattutto in ragione del fatto che il Centro si è perfettamente inserito nella rete di eccellenza ospedaliera siciliana”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*