Riparte da Livorno Nave Italia

Riparte Nave Italia. Dal 2 luglio al 6 luglio 15 bambini affetti da epilessia vivranno un’avventura all’insegna del divertimento e dell’indipendenza.

Dal molo di Livorno i ragazzi, in cura al Bambino Gesù, salperanno a bordo del brigantino a vela più grande del mondo e faranno rotta verso La Spezia. In questi 5 giorni sperimenteranno la vita di mare.

L’iniziativa, giunta alla terza edizione, è nata dalla collaborazione fra Bambino Gesù e Fondazione Tender to Nave Italia Onlus (creata dallo Yacht Club Italiano e dalla Marina Militare).

A differenza degli anni scorsi, nel 2013 sono due gli equipaggi che hanno partecipato. Oltre ai ragazzi affetti da epilessia, infatti, l’12 giugno era salpato un altro equipaggio composto da bambini affetti da malattie metaboliche.

Per quanto riguarda l’epilessia, invece, si tratta di una malattia colpisce circa l’1% della popolazione senza distinzione di età, anche se, in oltre il 60% dei casi, si manifesta in età pediatrica.

“Solo nel ’900 l’epilessia è stata accettata come patologia di natura neurologica e non mentale. Tuttavia, ancora oggi, rimane una malattia nei confronti della quale si nutrono forti pregiudizi. Spesso chi ne è colpito soffre maggiormente per l’esclusione e l’emarginazione sociale a scuola, al lavoro, piuttosto che per la malattia stessa”, spiega Federico Vigevano, direttore del Dipartimento di Neuroscienze dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, che sarà a bordo con i ragazzi insieme ad una équipe medica e infermieristica.

“In quest’ottica – sottolinea Vigevano – esperienze come quella di Nave Italia che consentono ai ragazzi di confrontarsi con le proprie capacità, di mettersi alla prova in un ambiente, quello della vita di bordo, in cui possono guadagnare fiducia in se stessi lontani da pregiudizi e da limitazioni ingiustificate, risultano fondamentali per l’aumento dell’autostima e per l’acquisizione di quel grado di indipendenza tanto importante in vista della vita adulta”.

 

1 Risposta per ora

  1. Christina scrive:

    mi piacerebbe andare anch’io suo un cosi Bello voliere….si c’è bisogne di volontarie ,sono pronta
    un saluto Christ…..

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*