Salgono a 6 mila le notti in albergo gratuite per le famiglie dei piccoli pazienti

Migliorare l’accoglienza in ospedale è da sempre una delle priorità del Bambino Gesù.

Un passo avanti in questa direzione è stato fatto con la firma dell’accordo con Confimprese Turismo Italia.

La convenzione, infatti, ha fatto salire a quota 6 mila il numero delle notti che gli albergatori della capitale mettono gratuitamente a disposizione delle famiglie dei piccoli ricoverati dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. 
Al pluriennale sodalizio tra Ospedale e Federalberghi – che solo nel 2012 ha assicurato ospitalità a circa mille persone per un totale di 4 mila notti – si è aggiunta l’intesa siglata lo scorso 4 gennaio con la quale è stata aperta una nuova opportunità di accoglienza per le mamme e i papà che sempre più numerosi si rivolgono al Bambino Gesù da ogni parte d’Italia e dall’estero per la cura dei propri piccoli.

L’iniziativa avrà la durata di un anno, le prime stanze sono state messe a disposizione già a partire dall’Epifania con l’obiettivo di offrire 2 mila pernottamenti nell’arco dei prossimi 12 mesi. Le camere possono accogliere ognuna 2 o 3 persone e vengono assegnate a chi ha maggiori difficoltà a sostenere le spese di lunghe degenze lontano dalla propria città di provenienza.

L’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, punto di riferimento a livello internazionale per la ricerca e la cura di bambini e ragazzi, oltre alla disponibilità degli albergatori romani, ad oggi può contare su circa 15 strutture di accoglienza gratuita nelle quali, lo scorso anno, sono state ospitate oltre 4 mila persone per 8 mila notti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*