Salute dei migranti, al Bambino Gesù due ambulatori dedicati

Esperti in medicina in medicina transculturale ed etno-psicologia a disposizione dei pazienti di origine straniera. Sono queste le figure professionali che il Bambino Gesù mette in campo per aiutare i piccoli migranti. Presse le sedi del Gianicolo e di San Paolo dell’Ente pediatrico romano, infatti, sono attivi due ambulatori che offrono assistenza ai minori stranieri, regolari e non non, in transito o appena arrivati in Italia

Come si legge sul portale dell’ospedale, al Bambino Gesù un piccolo paziente su dieci è di origine straniera. Nell’86% dei casi si tratta di iscritti al Servizio Sanitario Nazionale. Il 42% dei pazienti stranieri, inoltre, proviene dai Paesi dell’Unione Europea, il 15% dall’Europa centro orientale, il 9% l’Africa settentrionale e dall’America centro meridionale, l’8% l’Asia centro meridionale. Nell’ultimo anno sono state effettuate in Ospedale oltre 1300 mediazioni culturali in 30 lingue diverse: dal curdo all’ucraino, dal polacco allo swahili.

L’ambulatorio del migrante del Bambino Gesù, grazie alla particolare specializzazione dei medici-pediatri che lo coordinano, vuole dare risposte appropriate alle esigenze sanitarie dei piccoli di tutte le parti del mondo. Rientrano in questo ambito, ad esempio, particolari vaccinazioni o la diagnosi e il trattamento malattie tipiche solo di alcune aree geografiche.

Le principali prestazioni sanitarie effettuate presso l’ambulatorio sono in ambito vaccinale, psicologico e immunoinfettivologico, ma l’attività è multispecialistica: dopo la prima visita pediatrica, se necessario, vengono predisposti ulteriori approfondimenti in day hospital e si organizza il percorso clinico di diagnosi e terapia del bambino con il coinvolgimento degli esperti di tutte le specialità mediche dell’Ospedale.

L’ambulatorio è attivo dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 19.30. Per accedere basta chiamare il Centro Unico Prenotazioni (allo 06.68181), o l’Ufficio relazioni con il pubblico (allo 06.6859.2780) e prenotare una visita. Il mercoledì i medici dell’ambulatorio effettuano le visite anche presso la sede dell’Istituto Nazionale per la promozione della salute dell’Ospedale San Gallicano. In questo caso l’accesso all’ambulatorio, dedicato soprattutto a bambini non regolari sul territorio nazionale e non in possesso di tessera sanitaria, è ad accesso diretto, senza prenotazione.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*