Scuola dell’infanzia, le regole da seguire per un inserimento senza traumi

L’ingresso alla scuola dell’infanzia è un momento particolarmente delicato del processo di crescita di ogni bambino in cui si deve affrontare un nuovo contesto ambientale e relazionale.

Verso i trenta mesi il piccolo ha per lo più appreso le principali funzioni dell’Io, caratterizzate da linguaggio, comprensione del contesto e autonomia nei bisogni alla toilette. Un momento considerato ideale per avviarlo a confrontarsi con il mondo esterno e quindi con l’ambiente scolastico.

È fondamentale che il piccolo venga sostenuto dai genitori e che durante l’inserimento si rispettino i tempi e le modalità proprie di ogni bambino. Il primo giorno, si consiglia di accompagnarlo in aula e presentare il nuovo ambiente con chiarezza e semplicità, aiutandolo nell’approccio inziale con gli altri bambini, con i giochi e col materiale didattico.

L’insegnante illustrerà ogni giorno il programma delle attività programmate, per rendere l’ambiente prevedibile e rassicurante. È utile che il bambino disponga di un piccolo spazio-contenitore tutto suo dove poter riporre le cose. L’abbigliamento deve essere comodo e completo di un cambio biancheria per eventuali “incidenti di percorso”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*