Al via lo sviluppo di due cuori artificiali grazie alla raccolta fondi Conad

Grazie alla generosità di Conad e di circa 300mila clienti sono stati raccolti 861.628 euro per il progetto “Un cuore nuovo” che sarà portato avanti dal Dipartimento Medico Chirurgico dei Cardiologia Pediatrica dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. «Siamo grati alla Conad per il suo eccezionale impegno a favore di questo importante progetto di ricerca –­ ha affermato Giuseppe [...]

Leggi

Il 3 dicembre il Bambino Gesù presenta i risultati del progetto “Un cuore nuovo”

I risultati del progetto “Un cuore nuovo”, frutto della collaborazione tra Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e Conad, saranno presentati mercoledì 3 dicembre nell’Aula Salviati nella sede del Gianicolo, in piazza Sant’Onofrio. L’iniziativa, finalizzata alla raccolta di finanziamenti per lo sviluppo di un nuovo cuore artificiale pediatrico, si concentra anche sullo studio di un programma di [...]

Leggi

L’innovazione tecnologica del Bambino Gesù al Wired Next Festival di Milano

Il nuovo cuore artificiale del Bambino Gesù al Wired Next Festival di Milano. Nell’ambito della manifestazione dedicata all’innovazione, l’Ospedale pediatrico mostrerà il nuovo prototipo della pompa che sostituisce il muscolo cardiaco. Nel corso del’evento spazio anche a “Wake-up” (Wearable Ankle Knee Exoskeleton), il robot che aiuta a camminare i bambini con gravi danni neurologici. La [...]

Leggi

“Un cuore nuovo”, il progetto del Bambino Gesù finanziato da Conad

Un innovativo cuore artificiale per trattare lo scompenso cardiaco terminale nei bambini. Il progetto è stato presentato oggi presso l’Ospedale pediatrico Bambino Gesù e prevede la costituzione di un team interno al Dipartimento medico chirurgico di Cardiologia pediatrica. L’equipe condurrà una ricerca clinica della durata di tre anni sul cuore artificiale in versione pediatrica finalizzata [...]

Leggi

Dimesso il sedicenne con un cuore artificiale permanente

Ha ricevuto un cuore artificiale e ieri è tornato casa. Il ragazzo di sedici anni, affetto da distrofia di Duchenne ha fatto ritorno a Giardini Naxos, in provincia di Messina. Il giovane paziente è stato operato al Bambino Gesù, dopo essere stato curato nel centro cardiologico pediatrico del Mediterraneo di Taormina diretto da Giacomo Pongiglione, [...]

Leggi