Un Micro-cuore di titanio salva bimbo di 16 mesi

Undici grammi di titanio che hanno pompato sangue per 13 giorni nel petto di un bambino di sedici mesi: il più giovane ricevente di un cuore artificiale al mondo.

Poi finalmente un organo naturale si è reso disponibile e, lo scorso aprile, la pompa di titanio è stata sostituita da un muscolo vero e proprio, che crescerà con il bambino e lo accompagnerà per il resto della vita. Entrambi gli interventi sono stati effettuai all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma. Il cuore era stato trapiantato dal chirurgo Antonio Amodeo, che a ottobre del 2010, sempre nell`ospedale pediatrico romano, aveva inserito un apparecchio simile (ma permanente) nel petto di un ragazzo di 15 anni.

Per questo intervento, che gli stessi medici dell`ospedale romano hanno definito “un record del mondo”, il ministero della Salute ha dovuto concedere un permesso speciale. E altrettanto hanno fatto gli Stati Uniti, dove il mini-cuore di titanio (circa otto volte più piccolo di quelli usati per gli adulti) è in sperimentazione presso i National Institutes of Health.

Il bambino d`altra parte non sarebbe sopravvissuto senza la pompa artificiale. Era nato con una dilatazione del cuore che priva i ventricoli della loro forza contrattile.

 

1 Risposta per ora

  1. margherita.esposito scrive:

    sono contenta che ci sia un ospedale come il vostro io sono la mamma di Sara delfino o donato gli organi di mia figlia e il cuore e arrivato li da voi ad un bambino nel 5 luglio 2009 sono stata serena quando o preso la decisione di donare io o chiesto di donare quando mi hanno detto che per mia figlia non cera nient da fare vorrei sapere qualcosa di quel bambino spero che stia bene e che non abbia avuto un rigetto del cuore credo che venga sempre a fare i controlli da voi saluti e fate questo lavoro sempre co amore

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*