Vietnam, primo trapianto pediatrico di rene eseguito dai chirurghi del Bambino Gesù

Eseguito con successo un trapianto di rene da donatore vivente presso il National Hospital for Pediatrics (Nhp) di Hanoi, in Vietnam. L’intervento, il primo di questo genere nell’ospedale asiatico, è stato condotto da una équipe di specialisti dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma insieme a personale medico locale.

Il trapianto, eseguito lo scorso 25 marzo su una bambina vietnamita di 10 anni, è frutto del progetto di cooperazione fra la struttura sanitaria di Hanoi e il Bambino Gesù, sostenuto dal Gruppo Piaggio attraverso la charity “Vespa for Children”.

Proprio grazie a “Vespa for Children”, nel 2013 il Bambino Gesù ha avviato una collaborazione con l’Nhp di Hanoi. Lo scopo è quello di dare sostegno e cura ai  bambini vietnamiti affetti da patologie urologiche complesse (come le malformazioni genito-urinarie e l’insufficienza renale ) che richiedono trattamenti chirurgici, dialisi e trapianto renale.

Per raggiungere questo obiettivo, all’interno dell’Nhp è stato realizzato un nuovo reparto gestito dal Bambino Gesù con 30 letti di degenza, ambulatori dedicati e una stanza attrezzata per i piccoli pazienti trapiantati. Dal gennaio 2013 ad oggi sono stati sottoposti a trattamento chirurgico oltre 1.000 bambini affetti da malformazioni del tratto uro genitale.

“Grazie alla passione alla competenza dei nostri specialisti abbiamo centrato un obiettivo importantissimo – ha dichiarato in un comunicato il presidente del Bambino Gesù, Giuseppe Profiti -. Realizzare un trapianto pediatrico di rene da donatore vivente, salvando una giovane vita, rappresenta un enorme passo avanti sul fronte dell’interscambio medico-scientifico tra il Bambino Gesù e il National Hospital for Pediatrics di Hanoi”.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*